Caricamento Caricamento

IED Roma, sempre più realtà attiva sul territorio

  • IEDentity
  • "Scenari del futuro"
  • Numero 01 - 23 Luglio 2019
Giada Vargiu
  • Giada Vargiu

Oltre il traffico, gli scandali, l’emergenza rifiuti. Oltre tutto questo c’è una città che propone e sostiene nuovi orizzonti più sostenibili, più circolari e collaborativi. Qui si affermano nuove forme di espressione creativa, a partire dall’arte urbana che, dal secondo decennio dei Duemila, sta trasformando molti dei tratti metropolitani di Roma, rendendola protagonista della street art italiana.

1 Una città oltre, destinata a diventare la nuova frontiera della scena creativa

IED Roma è da tempo punto di riferimento all’interno della rete delle realtà creative della capitale. Incontri, eventi, festival e manifestazioni sono gli strumenti attraverso i quali la sede romana dell’Istituto Europeo di Design rafforza giorno dopo giorno la sua presenza sul territorio: un centro di pura creatività applicata, una scuola di formazione e ricerca aperta a tutta la città.

Seguendo questa linea IED Roma ha partecipato e contribuito nel corso del 2017 a diverse manifestazioni: Outdoor - Festival internazionale dell’arte e cultura metropolitana, New Generations Festival - Architects VS Rest of the World, TEDXRoma, Open House Roma.

2 Urban Creativity

Final Project - Workshop "Il Pigneto che non c'è"

Fra novembre e dicembre 2017 ha inoltre collaborato a Creature, il festival della creatività romana, che ha contaminato lo spazio urbano dei distretti del Mandrione, Pigneto e Marconi con arte, design e fotografia. Per l’occasione IED Arti Visive ha realizzato il workshop Il Pigneto che non c'è, per osservare con uno sguardo diverso il quartiere che confina con una delle sedi romane dell’Istituto Europeo di Design. I partecipanti – studenti e non solo – hanno provato a offrire un’immagine diversa del Pigneto, attraverso colori, suggestioni, contaminazioni e inserti in postproduzione eseguiti sotto la guida di Antonio Strafella, docente IED, fotografo ed esperto di postproduzione digitale.

Nel dicembre 2017, IED Roma ha partecipato anche a Passeggiate Fotografiche Romane, un progetto promosso dal Ministero dei Beni e delle attività culturali e del Turismo in collaborazione con il Comune di Roma. Cinque percorsi che hanno permesso di scoprire, insieme a personalità di eccezione, luoghi e personaggi della fotografia, attraverso mostre, incontri, visite guidate. Un team di studenti del corso triennale di Fotografia ha partecipato come fotoreporter e come supporter all'allestimento di mostre fotografiche con la supervisione di Alessandro Imbriaco, docente IED e fotografo professionista.

 

3 IED Roma, come realtà creativa attiva sul territorio, realizza inoltre un calendario di eventi e incontri aperti al pubblico

IED Roma - Acquedotto Felice

È il caso del progetto IED Roma Now, un programma di appuntamenti per approfondire tematiche relative alla formazione continua, allo sviluppo di nuove competenze professionali, alle trasformazioni in atto grazie alla digitalizzazione del lavoro e ai nuovi paradigmi tecnologici. Gli incontri dedicati ai docenti dell’Istituto Europeo di Design sono eventi a ingresso gratuito aperti alla città. Fra i talk più recenti: Digital Detox - Aumenta la produttività e riduci le distrazioni, con il temporary coach Alessio Carciofi, e Disruptive Transformation nell'educazione creativa, con Jamshid Alamuti, esperto di innovazione e leadership, oltre che di sviluppo personale e aziendale.

4 Where are we now? IED e ROMAEUROPA Festival

Digitalife

Per Romaeuropa Festival 2017, una non stop di eventi internazionali che tra settembre e dicembre ha portato nella capitale oltre trecento artisti provenienti da 32 Paesi, IED Roma ha messo in campo l’energia degli studenti di IED Comunicazione e IED Arti Visive, impegnati nella realizzazione di social storytelling, video reportage e racconti fotografici. In occasione della partnership con la trentaduesima edizione di questo festival, gli studenti dei corsi triennali di Video Design and Filmmaking e di Sound Design hanno realizzato il trailer per Digitalife, la sezione che racchiude le installazioni e le esposizioni digitali più futuristiche.

5 Flying Start! IED Wild Talents

IED Wild Talents - Stand out from the pack!

Prima della partenza dell’anno accademico, lunedì 16 ottobre 2017, si è inoltre tenuto, all’interno dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, IED Wild Talents - Il loro posto è fuori dal branco, una grande opening ceremony (la prima organizzata da IED Roma) con 1050 accreditati fra studenti, aziende e istituzioni. Sono intervenuti otto speaker provenienti da Milano, Los Angeles, Roma, Londra e Madrid e si sono registrate 4000 interazioni con l’hashtag #IEDwildTalents. L’obiettivo di questo evento è stato dare il benvenuto agli studenti e invitarli a far emergere il loro istinto creativo, per andare oltre gli schemi e le visioni collaudate e parlare alla città, a tutti coloro che contribuiscono ogni giorno a un sistema formativo in evoluzione in grado di offrire ai giovani creativi una visione innovativa e internazionale.

Sul palco si sono avvicendati numerosi ex studenti di IED Roma, che sono stati chiamati come ambassador delle quattro scuole di Design, Moda, Arti Visive e Comunicazione: Simone Legno, fondatore di Tokidoki, Daniel Bedusa per LAND HO, Alfredo Casadei per Jimmy Choo, Federica Scalona per M&C Saatchi Milano, Shad Askari. Oggi tutti affermati professionisti, hanno risposto alla domanda: quali sono le qualità che un creativo dovrebbe possedere per avere successo?

6 Bike Rome. Life is a beautiful ride!

A IED Roma nascono i nuovi designer della creatività e della comunicazione, ma anche nuove idee e sfide per accelerare lo sviluppo sostenibile e l’innovazione sul territorio. Tra le strategie per il cambiamento vi è sicuramente l’interdisciplinarietà: la sinergia fra studenti e docenti delle diverse scuole IED, tra competenze pratiche e visioni.

Ne è un esempio Bike Rome, un progetto di tesi interdisciplinare realizzato dalle scuole di Design, Moda e Comunicazione con il patrocinio di Roma Capitale: una serie di itinerari ciclo-turistici creativi a servizio della città che hanno come base l’Ex Mattatoio. Il tema al quale stanno lavorando gli studenti per questo progetto è quello dello sviluppo di una mobilità sostenibile e innovativa, che coniughi le esigenze del turista a quelle del cittadino comune: progettazioni, strategie di comunicazione e percorsi insoliti che cercano un possibile incontro tra due mondi solo apparentemente incompatibili.

Autrice: Giada Vargiu