Caricamento Caricamento

Più creatività al coordinamento dell’area Moda

  • IEDentity
  • "In-disciplina"
  • Numero 02 - 11 Aprile 2018
Gabriela Nunes
  • Gabriela Nunes

Allo scopo di rafforzare i legami tra mercato e università, IED São Paulo ha nominato un nuovo coordinatore creativo per l’istituzione, che ritiene che i futuri professionisti della moda debbano avere chiaro in mente un obiettivo.

1 Il designer e stilista Dudu Bertholini ha assunto il coordinamento dell’area Moda

Il designer e stilista Dudu Bertholini ha assunto il coordinamento dell’area Moda di IED São Paulo. Con lo stile esuberante e inconfondibile che imprime a sfilate, editoriali e cataloghi realizzati per i vari brand per cui lavora, Bertholini ha l’obiettivo di affrontare questa nuova sfida della sua carriera introducendo una visione dinamica e interdisciplinare.

“Sono affascinato dall’idea di poter contribuire alla formazione di nuovi professionisti della moda. Credo molto nella missione di IED, che seguo sin dal suo arrivo in Brasile. Ho già lavorato in diversi settori del mercato della moda e vorrei introdurre, tramite il mio coordinamento, questa visione dinamica e interdisciplinare. Il progetto mi entusiasma molto”, afferma il neo coordinatore.

Secondo Victor Falasca Megido, direttore generale di IED São Paulo, in questo momento segnato da profondi cambiamenti è assolutamente necessario formare i professionisti del futuro, in grado di innovare e reinventare la moda. “Per stringere ancora di più il legame tra università e mercato, un elemento tipico del DNA di IED, abbiamo istituito un coordinamento creativo, che lavorerà assieme alla direzione accademica. Abbiamo selezionato un professionista che fosse anche un riferimento, con esperienza in tutti i settori della moda, e siamo dunque veramente onorati del fatto che Dudu Bertholini abbia accettato l’invito e la bellissima sfida proposta”, dice.

 

Bertholini ritiene che i futuri professionisti della moda debbano reinventarsi e identificare un proposito, e non limitarsi a creare nuove collezioni. “Abbiamo già molti stilisti, vetrine piene di pantaloni e camicie, quello di cui abbiamo bisogno ora sono lavori che facciano la differenza e risolvano i problemi dei consumatori in quanto persone”, spiega.

“Non potremmo essere più felici. I nostri allievi hanno a disposizione un corpo docente di riferimento con grande esperienza professionale e accademica. E, adesso, anche lo sguardo attento, preciso e visionario di Dudu Bertholini. È questo il nostro impegno: essere la migliore scuola internazionale di Moda del Brasile”, afferma José Carlos Carreira, rettore dell’istituto.

Dudu Bertholini vanta una traiettoria imprenditoriale di alto livello, caratterizzata da forte spirito creativo, contemporaneo e pieno di brasilidade, di “brasilianità”, ma nel contempo universale, ed è un professionista dotato di grande capacità di dialogo e di analisi del mercato. Bertholini lavora anche come consulente di moda per TV Globo, la principale emittente televisiva nazionale brasiliana, e detiene il marchio di vari prodotti di abbigliamento e accessori, borse, zaini e articoli di cartoleria, tra le altre cose.

Autrice: Gabriela Nunes