Caricamento Caricamento

SINsation! Via libera a un mix and match fra moda, cinema e fotografia

  • IEDentity
  • "In-disciplina"
  • Numero 02 - 11 Aprile 2018
Giada Vargiu
  • Giada Vargiu

Il mix and match è il segno che contraddistingue SINsation. Il fashion happening organizzato a tempo di record da IED Roma, in occasione dell’ultima edizione di gennaio di Altaroma, nasce dallo sforzo congiunto e dall’energia creativa delle scuole di Moda e di Arti Visive.

Modelli nell’ultima edizione di SINsation

Dalla logistica alla comunicazione, dalla direzione di sede al marketing: in occasione di SINsation un lavoro di team ha completamente trasformato l’aula magna, dove sabato 27 gennaio hanno sfilato abiti e accessori della storica sartoria cinematografica e teatrale Annamode interpretati in chiave contemporanea, in un evento che ha accolto oltre trecento ospiti, alcuni dei quali hanno trovato posto solo seduti sulle scale.

SINsation è un progetto interdisciplinare che ha coinvolto studenti dei corsi triennali di Fashion Stylist and Editor, Video Design and Filmmaking, Fotografia e Sound Design. Per l’occasione si sono confrontati con docenti, professionisti del fashion system e del mondo dell’audiovisivo, come DBW Communication, società di produzione per il cinema e la televisione che ha tra i suoi clienti RAI, La7, Sky Italia, Fox e Al Jazeera International.

In un’esperienza sul campo irripetibile, i ragazzi hanno potuto affiancare esperti specializzati nell’applicazione delle più innovative tecnologie digitali per realizzare sia i reportage fotografici e i paesaggi sonori originali che hanno accompagnato gli outfit sia un video emozionale, un breve fashion movie che racconta un’audace contaminazione fra antico e contemporaneo.

 

Grazie alla partnership con Annamode, gli studenti di IED Moda Roma si sono invece tuffati all’interno delle collezioni dell’Archivio Annamode, che custodisce 70 anni di lavori unici al servizio non solo della moda e dell’alta moda, ma anche della lirica, della televisione e del cinema. Fra i film cui Annamode ha partecipato ci sono infatti La grande bellezza, Assassinio sull'Orient Express, La pazza gioia, Cinderella, Romanzo criminale e Grand Budapest Hotel.

I ragazzi hanno interpretato, in un inedito mix and match, riproduzioni storiche di costumi di vari periodi dal Seicento ai primi del Novecento, utilizzate sui set di film come Io danzerò e Marie Antoinette, ma anche abiti e accessori originali del Novecento. In passerella hanno sfilato combinazioni originali fra street style, dettagli sartoriali e tessuti preziosi: maliziose trasparenze accanto al lato più glamour del rock, romantiche rouches e atmosfere gotiche.

L’invito ai nostri ragazzi, non solo i fashion stylist ma anche i fotografi, i video e i sound designer, è stato quello di sognare in grande, liberi di pensare ad abiti magici, liberi di esprimersi partendo da un archivio storico per trasformarlo in un atto creativo contemporaneo, per un progetto profondamente interdisciplinare.

Autrice: Giada Vargiu