Caricamento Caricamento

A/simmmetria del riflesso: awards durante il fashion show di fine triennio

  • IEDentity
  • "The future of fashion"
  • Numero 06 - 25 Settembre 2018
Filippo Nardozza
  • Filippo Nardozza

Il Graduates Fashion Show di IED Milano dello scorso 18 giugno, in scena nell’originale ed esclusiva cornice della storica sede dell’Accademia Militare “Teulié” durante Milano Moda Uomo, oltre a presentare i migliori lavori dei diplomandi della Scuola di Moda ha offerto l’occasione per assegnare importanti premi.

12 collezioni di tesi in passerella, 12 racconti di altrettanti giovani fashion designer: vite immaginarie, riflessioni sul corpo, sulla natura e sull’arte, accomunate da una rinnovata, fluida e lucida interpretazione dell’ondeggiante canone postmoderno. È stato questo il cuore di “a/simmetria del riflesso, IED Graduates Fashion Show 2018, nell’ambito del quale, a sostegno del talento e del futuro del Made in Italy, sono stati attribuiti importanti premi e riconoscimenti ai giovani designer autori dei progetti più meritevoli.

A partire dal Premio Luxury Jersey, a cui hanno partecipato 24 outfit presentati dai 12 fashion designer selezionati, in collaborazione con l’omonima azienda tessile. Al vincitore – Giovanni Costa – sono stati assegnati dal cavaliere del lavoro Mario Boselli (presidente onorario della Camera Nazionale della Moda Italiana) e da Federico Boselli (presidente e fondatore di Luxury Jersey) un riconoscimento in denaro, una fornitura di tessuti e la possibilità di collaborare con Luxury Jersey alla creazione di tessuti innovativi in maglia. In quest’ottica è stata attribuita anche una menzione per l’Innovazione Tecnologica a Francesco Salvi.

 

Per il secondo anno consecutivo è stata conferita una menzione speciale intitolata a Franca Sozzani, storico direttore di Vogue Italia e per oltre dieci anni direttore scientifico di IED Moda Milano. Il riconoscimento, consegnato da Sara Sozzani Maino (Deputy Editor in Chief Vogue Italia, Head of Vogue Talents), è andato a Matteo Crepaldi, autore della collezione OVERGROW, e a Sonia Abdul Khalil, per la sua THE JOURNEY.

Tra i 12 studenti che hanno presentato le proprie creazioni, Pitti Tutorship, la direzione di Pitti Immagine che si occupa di tutela e supporto ai designer, ha scelto il vincitore del Pitti Tutorship Reward”, il premio destinato ai neolaureati delle scuole di Fashion Design: è Amanda Franzoni, autrice della collezione bimbo BIZZARRIESTRAORDINARIAMENTEORDINARIE, che avrà l’opportunità di partecipare a  tre incontri con Riccardo Vannetti (tutorship director) incentrati su temi  – Portfolio Review/Setup, Orientation Meeting e Strategy Meeting – utili a sostenere e guidare il suo percorso di designer.

Ultimi ma non ultimi i riconoscimenti della Camera Nazionale della Moda Italiana. IED Graduate Fashion Show ha dato spazio ai due finalisti IED di “Milano Moda Graduate”, Cecilia Juarez Balta e Francesco Salvi, selezionati per il programma di mentoring della Camera della Moda, volto a sostenere i migliori talenti delle scuole di Fashion Design del nostro Paese. Il progetto ha offerto agli studenti l’opportunità di confrontarsi con l’eccellenza del Made in Italy, supportandoli nella produzione della loro collezione. A Cecilia, di origine peruviana, è stato assegnato il Premio Vogue Talents.

Autore: Filippo Nardozza